Martedì 04 Maggio 2010

Patto per l'ambiente e l'energia
Bergamo in prima fila a Bruxelles

Bergamo invia a  Bruxelles la pattuglia più numerosa dell'Unione dei primi cittadini. Sindaci, assessori, consiglieri in rappresentanza di 110 Comuni hanno detto sì alla sfida ecologica del «Covenant of mayors», il patto per l'impegno al risparmio energetico e la lotta ai gas serra. Un record, se si considera che sono 487 le città italiane aderenti al patto e 1.600 in totale quelle europee. Solo la Spagna (presidente di turno Ue), con 595, totalizza più adesioni del nostro Paese in Europa.

La Bergamasca, in Italia, batte tutti. E tutti insieme martedì 4 maggio i sindaci si ritroveranno al Parlamento europeo. Sottoscriveranno il patto che impegna gli enti pubblici a tagliare le emissioni di Co2 da una parte e a incrementare dall'altra l'impiego di sistemi ecosostenibili, ecocompatibili, ecologici e via dicendo. Un progetto ambizioso, quello del Covenant of Mayors: si propone di superare gli obiettivi del protocollo di Kyoto, a colpi di «20-20-20». Ossia: aumentare l'efficienza energetica del 20%, tagliare la Co2 della stessa quota, il tutto entro il 2020.

Per far questo, i Comuni aderenti al patto si impegnano entro un anno a definire le azioni di risparmio energetico attuabili a 360 gradi sul proprio territorio. Questa sarà la base per richiedere contributi a tasso agevolato alla Banca europea per gli investimenti (Bei). La Bergamasca è pronta a fare la sua parte.

Il presidente della Provincia, Ettore Pirovano terrà anche una conferenza in Place du Luxembourg, con Jerzy Buzek, presidente dell'Europarlamento, José Louis Rodriguez Zapatero, presidente in carica Ue, e il sindaco di Roma Gianni Alemanno. Della delegazione bergamasca fanno parte anche agli assessori provinciali Roberto Anelli (Innovazione tecnologica), Massimo Romanò (Ambiente) e l'assessore all'Ecologia del Comune di Bergamo, Massimo Bandera. Presente anche Confindustria con Luca Pezzini, referente per i Rapporti istituzionali, Ferruccio Locatelli (Dedalo Esco), Marina e Gianluigi Piccinini (Ress Solar).

e.roncalli

© riproduzione riservata