Mercoledì 19 Maggio 2010

Villa d'Almè, a giugno
torna la guardia medica

La guardia medica tornerà a Villa d'Almè. Dal primo giugno, infatti, il servizio stazionerà dove era sempre stato e cioè nello stabile in via Roma (un tempo accoglieva l'ex Municipio, ndr.) che l'amministrazione comunale, con un investimento di 500.000 euro, ha rimesso a nuovo. Qualche settimana fa era trapelata la voce che la guardia medica rimanesse in pianta stabile a Almenno San Salvatore dove era stata trasferita temporaneamente durante i lavori di ristrutturazione. Voci confermate da Pierluigi Capolino, responsabile del Distretto Asl «Valle Brembana-Valle Imagna». Capolino aveva infatti spiegato come l'azienda fosse propensa a mantenere il servizio di guardia medica all'interno della struttura residenziale dell'Opera Pia «Rota» di Almenno San Salvatore, in analogia con altre guardie mediche.

Per il sindaco Pigolotti di Villa d'Almè la notizia era stata però una doccia fredda in considerazione dello sforzo sostenuto dal Comune per ristrutturare da cima a fondo lo stabile. Inoltre la pressione della cittadinanza era tale da non poter accettare il fatto. Così il sindaco ha puntellato di determinazione lo scopo di riprendersi il servizio. Ha chiesto e ottenuto un incontro con i vertici dell'Asl per riportare a casa la guardia medica, incontro preceduto da una lettera sempre all'Asl dove il primo cittadino esprimeva il suo disappunto.

Da qui il dietrofront dell'Asl. Nessuna disguido invece per i servizi dell'azienda ospedaliera di Treviglio localizzati in via Roma. Fin dall'inaugurazione, Francesco Locati, direttore medico dell'ospedale di San Giovanni Bianco, aveva garantito che sarebbero stati tutti mantenuti.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags