Giovedì 27 Maggio 2010

Rapporto nazionale sulla mobilità
Atb prima per passeggeri

Atb Bergamo è la società che ha registrato il maggior incremento di passeggeri tra le città di medie dimensioni. Questo è il dato che emerge dal Settimo rapporto sulla Mobilità in Italia presentato oggi, 27 maggio, a Roma. Secondo i dati pubblicati, che si rifanno al periodo compreso tra il 2000 e il 2008, Begramo ha registrato un aumento del 33,4 per cento dei passeggeri. In controtendenza con i dati nazionali. In complesso, secondo questo rapporto, a livello nazionale emergono infatti dati negativi per il trasporto pubblico: nel 2009 gli spostamenti urbani in auto in Italia sono cresciuti del 4,1%, in moto sono invece diminuti del 3.1%, con un decremento dei passeggeri del trasporto pubblico urbano nazionale del 5.4%. Agli italiani l'auto piace talmente tanto che nemmeno la crisi economica e il costo della benzina scoraggiano.

Incrociando il dato locale con altri numeri sulla mobilità, Bergamo risulta inoltre al primo posto sempre per le città medie relativamente al numero di parcheggi di interscambio, alle strisce blu per la sosta e alle zona a traffico limitato. In particolare modo, relativamente alle Ztl, Bergamo è al primo posto, con 5 km quadri: a livello nazionale solo Roma, Pavia e Nuoro ne hanno di più.

Bergamo, infine, risulta la prima città a media dimensione per incremento dei parcheggi di interscambio. Un occhio anche ai ricavi di Atb: la copertura dei costi è garantita per il 50 per cento dalle tariffe, contro il 35% della media nazionale.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata