Martedì 01 Giugno 2010

A Lallio un parco dei gelsi:
40 mila metri quadrati di verde

Un grande parco, solo in parte attrezzato, che diventi una «pausa verde» in una zona tanto urbanizzata. È la nuova area verde che sta prendendo forma a Lallio: più di 40 mila metri quadrati, tra via Pesenti, via XXIV Maggio e via Sforzatica. Fino a qualche tempo fa erano campi, di proprietà del Comune: adesso stanno per diventare il parco più grande del paese che potrebbe chiamarsi «Parco dei gelsi», o «dei murù», se lo diciamo alla bergamasca.

«L'obiettivo è quello di inserire una fascia verde in questo territorio così urbanizzato – spiega Carlo Salone, assessore alla Gestione del territorio, che di mestiere fa il geografo urbanista e insegna all'Università di Torino –. Il progetto è stato messo a punto dall'amministrazione precedente anche se al nostro arrivo, circa un anno fa, abbiamo subito deciso di inserire alcune modifiche».

Un pezzo di parco in più, per cominciare, facendo diventare verde una porzione di terreno di circa 6 mila metri quadrati che inizialmente doveva essere destinata a uso residenziale. Si tratta della fascia di terra costeggiata da via Pesenti, vicino alla quale sorge una delle ultime aree rurali del paese, con cascina inclusa. «Peccato costruire villette tra il parco e le cascine», commenta l'assessore Salone.

Così questi 6 mila metri diventeranno la parte del parco che ospiterà il laghetto: uno specchio d'acqua che in un primo tempo si riempirà grazie al collegamento con la vicina roggia Verdellina e poi si manterrà pulito da solo, grazie ad un sistema di depurazione affidato alle piante acquatiche. L'inaugurazione potrebbe tenersi nell'aprile del 2011.

r.clemente

© riproduzione riservata