Martedì 01 Giugno 2010

La replica di Gregorio Fontana (PdL):
se le idee sono queste, meglio lasciar stare

«Torniamo a lavorare». L'invito ad abbassare i toni e ad archiviare in fretta il cancan sollevato dalla nuova bandiera della Provincia arriva dal deputato del Pdl Gregorio Fontana. Anche perché la questione del vessillo verde con la scritta Bèrghem ha creato qualche impasse non solo nell'alleanza con la Lega, ma anche all'interno del suo partito, andato un po' in ordine sparso nel prendere posizione.

«Francamente trovo che si sia data troppa enfasi all'argomento – dice –. Queste discussioni, alla fine, né avvicinano la gente alla politica né risolvono i problemi». Se la vicenda viene liquidata coma «lana caprina», in realtà qualcosina da dire agli (a volte) scomodi compagni di avventura Fontana ce l'ha. «Per carità, si può fare e cambiare tutto, ma seguendo le procedure e discutendone nelle sedi opportune. Le forzature, invece, non fanno altro che alimentare sterili polemiche».

E alle accuse lanciate dal presidente Pirovano al Pdl («reo» di non avere idee) non la manda a dire: «Se le idee sono quelle allora forse è meglio non averle, e continuare a lavorare con i fatti concreti, come stanno facendo i nostri assessori provinciali».


a.ceresoli

© riproduzione riservata