Mercoledì 09 Giugno 2010

Dalmine e i parcheggi per gli universitari
Il sindaco: «sono polemiche inutili»

Claudia Maria Terzi, sindaco di Dalmine, interviene nell'accesa polemica sorta sulla sosta a pagamento con un comunicato: «Resta valida e confermata ufficialmente la posizione riportata a mio nome il 5 giugno sulle pagine de L'Eco di Bergamo. Gli studenti potranno parcheggiare gratuitamente nel piazzale del mercato, quanto al giovedì mattina possiamo senza dubbio valutare l'ipotesi di lasciare la sosta libera attorno alla sede della Facoltà. Lo stesso può dirsi per il sabato, anche se l'Amministrazione stessa deve persino ancora valutare se istituire la sosta a pagamento in quella giornata».

«Altre ipotesi di sosta a pagamento (ad esempio, nel piazzale del mercato) sono sì al vaglio della Giunta, ma, come già dichiarato, non sarà una decisione calata dall'alto, ne discuteremo con l'Università come abbiamo sempre fatto».

Il primo cittadino continua: «Sono convinta che questa soluzione sia ottimale: agli studenti viene garantito il posteggio, gratuito e protetto, a poche centinaia di metri dall'Università. Ai dalminesi viene garantita la fruibilità del centro, che in questi anni è stata resa difficile dal limitato turnover dei parcheggi e dalla sosta selvaggia. A questo punto la questione si riduce davvero alla "fatica" di fare 5 minuti a piedi».

Giovedì in mattinata il sindaco e l'assessore alla Pubblica Istruzione Gianluca Iodice incontreranno il preside della Facoltà e i rappresentanti degli studenti: «Mi auguro che l'incontro serva a chiarire la situazione e a rasserenare gli animi - conclude il sindaco -. Ciò che conta di più è chiarire la questione onde evitare che polemiche inutili abbiano un impatto negativo sul rapporto che (da parte nostra, ma sono certa che ciò vale anche per l'Università) vuole essere trasparente, franco e collaborativo: come, d'altra parte, è stato finora».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata