Domenica 13 Giugno 2010

Lonely Planet, Touring, Baedeker
Le guide inglesi scrutano la città

Nelle guide in lingua inglese, per intenderci quelle consultate dai turisti di mezzo mondo, Bergamo fa la sua bella figura. Soprattutto grazie a Donizetti e alla Carrara, simboli gettonatissimi della vocazione culturale della nostra città Ma ci sono anche le Mura e poi gli itinerari in provincia, dai laghi a Sotto il Monte. Comincia proprio dalle guide un viaggio per verificare come si presenta l'immagine turistica del nostro territorio.

E la prima tappa è Londra, dove si trova il più grande negozio di mappe e sussidi per turisti. E allora via alla consultazione, dal Touring club alle Lonely Planet, dalla collana Dk alla Baedeker o alla alla Cadogan. Variamente rimandano alla nostra città, puntando di volta in volta sulle bellezze di Città Alta e sui tesori d'arte, senza dimenticare, peraltro, la “polenta e osei” e indicando poi itinerari interessanti in provincia.

L'approfondimento su L'Eco di Bergamo oggi in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags