Venerdì 18 Giugno 2010

Meteo: scatta il contrordine
domenica una brutta giornata

Ogni tanto c'è bisogno di rettificare una previsione formulata, del resto è anche questo il motivo per cui ogni 6 ore i principali Centri meteo emettono un nuovo bollettino aggiornato. E la cosa càpita proprio in questo fine settimana, dispiace per i progetti della domenica, perché dovranno essere drasticamente rivisti, alla luce delle ultime elaborazioni.

Succede che la prevista discesa di aria polare, mossa verso il Mediterraneo dalla rimonta molto "primaverile" dell'anticiclone delle Azzorre oltre l'Inghilterra, invece di "cocciare" direttamente contro le Alpi ed arrivare a noi come vento di caduta (era la previsione di giovedì), pare voglia prendere più decisamente la strada francese della Valle del Rodano, appena al di là del Piemonte.

In questi casi, l'azione dinamica delle Alpi e l'acqua mite del mare, concorrono a "scavare" una temporanea zona di bassa pressione sul Mar Ligure, cosa che dovrebbe succedere sabato in giornata. Anche la depressione dei giorni scorsi, che sembrava definitivamente allontanata oltre l'Austria, verrà per così dire risucchiata indietro, in un tutt'uno che genererà probabile maltempo da stasera e fino a domenica pomeriggio.

La mattinata di sabato vedrà ancora un po' di sole, ma poi le nubi si addenseranno, con rovesci e temporali sparsi che si estenderanno alla prossima notte e fino a domenica pomeriggio. Purtroppo, al tempo non si comanda.
 Roberto Regazzoni
 

m.sanfilippo

© riproduzione riservata