Giovedì 24 Giugno 2010

Nuovo oratorio a San Pellegrino Terme
Paese in festa per tre giorni

Grande festa a San Pellegrino Terme per la realizzazione del nuovo oratorio della parrocchia. Le manifestazioni, organizzate con il patrocinio del Comune, prenderanno il via venerdì sera 25 giugno, con la fiaccolata che partirà dalla chiesa dedicata alla Madonna di Caravaggio e che toccherà dapprima la chiesa di San Nicola, quindi le vie principali della cittadina fino a raggiungere la parrocchia.

Sabato 26 giugno alle 16 si terrà invece il taglio del nastro del nuovo oratorio San Giovanni Bosco, con la partecipazione del vescovo di Bergamo monsignor Francesco Beschi che, alle 17, celebrerà la Messa proprio sul piazzale dell'oratorio. A seguire rinfresco e visita ai nuovi locali. Alle 21 serata di varietà con canti, balli e giochi.

La festa prosegue poi domenica 27 giugno: alle 10.30 Messa animata dai ragazzi, quindi nuova visita ai locali dell'oratorio. Alle 14 giochi e alle 17.30 merenda per tutti seguita ancora da giochi, balli, canti. Alle 18.30 premiazione e preghiera finale.

Il nuovo oratorio di San Pellegrino è un progetto molto atteso dalla comunità: ci sono voluti tre anni per sistemare la struttura, un immenso lavoro che ha coinvolto più di 70 volontari, «gli angeli dell'oratorio» come sono stati definiti in parrocchia. Durante questo periodo infatti sono state incaricate diverse ditte ma gran parte degli interventi sono stati portati avanti grazie alla sinergia delle forze volontarie tra i parrocchiani: ognuno ha offerto le proprie competenze e sacrificato il proprio tempo per contribuire con passione alla realizzazione di un'opera per la quale San Pellegrino Terme aveva offerto un voto alla Madonna durante la seconda guerra mondiale.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata