Martedì 29 Giugno 2010

Masso pericolante a Brembilla
Strada chiusa al traffico di notte

Un masso di circa dieci metri cubi incombe sulla strada comunale che dal capoluogo di Brembilla porta alla frazione di Sant'Antonio Abbandonato. Per precauzione la strada si percorre a senso unico alternato e rimane chiusa al traffico, fino a conclusione della messa in sicurezza, dalle 22 alle 6. Parte del masso, circa mezzo metro cubo, si è già staccato la sera di giovedì scorso. Ad accorgersi dello smottamento un automobilista che ha avvisato il Comune. 

Il masso si trova in mezzo a una boscaglia, una ventina di metri a monte della strada, in località Ravagna, poco dopo il bivio per Cerro. Oltre, invece, si trovano le frazioni di Malentrata, Catremerio e Sant'Antonio Abbandonato, raggiungibili comunque di notte, dalla strada che sale dal Monte di Zogno. «Si è verificato che muovendo la pianta nei pressi del masso – continua il sindaco – questo si muoveva. Si tratta di un blocco di roccia che tende a sfaldarsi, quindi, pericoloso». Da qui la necessità di rimuoverlo per evitare ulteriori cadute sulla strada dopo quella di giovedì scorso che, fortunatamente, non ha provocato danni a persone o cose.

I lavori di messa in sicurezza del pendio sono già iniziati, grazie a un finanziamento di 25 mila messo a disposizione dell'ex Genio civile. «Si sta provvedendo a imbragare la roccia – continua il sindaco Salvi – quindi si provvederà a rimuoverla rompendola poco alla volta, evitando in tal modo che altri pezzi possano cadere a valle. Conclusa questa fase di imbragatura e rottura del macigno, fase che dovrebbe durare due o tre giorni, si poseranno circa 30 metri di reti di sicurezza. I lavori dovrebbero proseguire per circa una settimana. Durante i lavori di rimozione del masso, per precauzione, la strada rimarrà chiusa di notte».

e.roncalli

© riproduzione riservata