Lunedì 12 Luglio 2010

Troppo monossido, gallerie chiuse
Code al rientro da San Pellegrino

Per la terza volta dall'inizio di giugno, le gallerie di San Pellegrino Terme sono state nuovamente chiuse, nel tardo pomeriggio di domenica 11 luglio, a causa delle lunghe code d'auto e delle polveri presenti nei tre tunnel, sulla variante alla strada che attraversa la cittadina termale. 

I quattro chilometri di variante in galleria a San Pellegrino sono così rimasti interdetti al traffico, con le auto deviate nel centro storico della cittadina termale. Uno stop che avviene in modo automatico, generalmente per fumi e polveri causati dalle auto incolonnate. La prima galleria che si incontra salendo da Zogno, infatti, è stata dotata di sensori che rilevano le quantità di polveri, fumi e monossido di carbonio.

Gli otto ventilatori posti nella galleria di valle probabilmente non sono riusciti a pulire l'aria. I sensori, quindi, hanno rilevato un grado di opacità e fumi troppo alto determinando la chiusura delle gallerie per motivi di sicurezza, ovvero per salvaguardare la salute degli automobilisti. Che però sono rientrati a casa dopo una lunga coda.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata