Mercoledì 14 Luglio 2010

Banditi alla discoteca Nikita:
legato e rapinato dell'incasso

Erano probabilmente molto ben informati i due banditi entrati in azione lunedì mattina al «Nikita» di Telgate, una delle discoteche più «in» delle notti bergamasche, nei pressi del casello autostradale. I rapinatori hanno aggredito il fratello di uno dei titolari, incaricato di prelevare l'incasso del weekend, e sono fuggiti con 16 mila euro.

È accaduto intorno alle 8, quando il locale era chiuso. S. P. è arrivato al volante della sua Smart, intenzionato a ritirare i soldi custoditi nella cassaforte. Avrebbe dovuto portarli in banca e versarli sul conto corrente.

Ma la luce del giorno non ha scoraggiato i malintenzionati.
Quando è giunto al «Nikita», l'uomo era già tenuto d'occhio dai malviventi, che lo avevano seguito (a meno che non si trovassero già nei paraggi ad attenderlo). Nel momento in cui S. P. ha aperto la cassetta di sicurezza e ha prelevato l'incasso, ecco che sono comparsi i due banditi.

Passamontagna e pistola, i due hanno bloccato il fratello del titolare, intimandogli di consegnare i soldi. Poi lo hanno legato e sono fuggiti.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 14 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata