Venerdì 23 Luglio 2010

Treviglio, l'ospedale si modernizza
Nuova centrale per pulire i ferri

È stata posata il 23 luglio all'ospedale di Treviglio la prima pietra delle nuova centrale per la sterilizzazione delle apparecchiature e dei ferri, utilizzati in sala operatoria e nei reparti. Una struttura che ha richiesto all'Azienda ospedaliera di Treviglio un investimento di 15 milioni di euro, un milione e mezzo dei quali per i lavori di costruzione e i rimanenti per i costi di gestione integrale del servizio, affidata a una ditta esterna attraverso una convenzione della durata di nove anni.

L'innovativo aspetto gestionale per una centrale del genere, rende la nuova struttura di sterilizzazione unica in Lombardia. A posizionare simbolicamente la prima pietra sono stati l'assessore regionale alla Sanità, Luciano Bresciani, e il direttore generale dell'Azienda Ospedaliera, Cesare Ercole. I lavori di costruzione della nuova struttura, inizieranno il prossimo mese di settembre e dureranno dodici mesi. Nella nuova centrale confluiranno tutti i materiali potenzialmente a rischio di contaminazione, usati nei reparti e nelle sale operatorie e destinati al riutilizzo. Il principio su cui viene organizzata la centrale è la netta separazione tra le zone impura e pura.

t.mirabile

© riproduzione riservata