Domenica 01 Agosto 2010

Rapina con ferito a Pedrengo
Fermati due fratelli dominicani

Sono stati individuati dai carabinieri i presunti autori della rapina messa a segno domenica scorsa nel parco di via Fantoni a Pedrengo, dove un giovane fu accoltellato mentre tentava di recuperate la borsa che due sconosciuti avevano strappato alla sua ragazza.

Nei guai sono finiti due giovani fratelli dominicani residenti a Seriate, uno dei quali non ha ancora compiuto i 18 anni: entrambi incensurati, sono stati raggiunti a casa dai carabinieri e sottoposti a fermo nel pomeriggio di giovedì per rispondere dei reati di rapina e lesioni personali.

La rapina di cui sono accusati risale alla serata di domenica 25 luglio. Un giovane di Zanica era seduto su una panchina per parco di via Fantoni in compagnia della sua ragazza, una ventenne residente a Pedrengo. All'improvviso erano arrivati in bicicletta due giovani di carnagione olivastra, che avevano iniziato a parlare con la coppia.

Durante la conversazione, uno di loro aveva afferrato la borsetta della ragazza, che era appoggiata sulla panchina e conteneva pochi euro in contanti. A quel punto il giovane di Zanica aveva reagito, cercando di riprendere la borsetta rubata: tra il ragazzo e uno dei due aggressori, dunque, era nata una colluttazione al culmine della quale il ventenne era stato accoltellato alla coscia sinistra. La ferita dopo le medicazioni e gli accertamenti in ospedale si era rivelata fortunatamente non grave. Leggi di più su L'Eco di domenica 1° agosto.


m.sanfilippo

© riproduzione riservata