Martedì 14 Settembre 2010

In bici investito da un'auto
Muore 71enne di Villa di Serio

Un pensionato di 71 anni è morto in seguito alle ferite riportate in un incidente stradale accaduto martedì 14 settembre, alle 11,15 a Villa di Serio in via Aldo Moro. La vittima è Evangelista Dentella, personaggio assai noto in paese, titolare di una officina di biciclette. Ancora incerte le cause della tragedia.

L'uomo è stato investito da un'autovettura ed è stato sbalzato dal sellino, cadendo rovinosamente a terra. L'impatto è stato violentissimo, Dentella è morto praticamente sul colpo.

Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 e un'automedica che hanno tentato inutilmente di rianimare l'uomo.

L'anziano è caduto sull'asfalto mentre stava pedalando in slla alla sua bicicletta. In quel momento stava portando a mano un'altra bicicletta che aveva appena riparato: stava verificando se il mezzo funzionava adeguatamente prima di riconsegnarlo all'amico proprietario. E' piombato sulla strada poco prima che arrivasse un autoarticolato Daf. Il camionista ha tentato di evitare il corpo dell'anziano già riverso per terra ma purtroppo lo ha travolto con una ruota posteriore. Il cuore di Evangelista Carrara Dentella non ha retto allo schiacciamento e alle ferite riportate nella caduta.

Il terribile schianto è accaduto alle 11,20 lungo la corsia di marcia per Alzano di via Moro, la strada che da Villa di Serio porta alla superstrada verso la Val Seriana.

Era originario di Aviatico, Evangelista Carrara Dentella, lo storico riparatore di biciclette morto nel terribile incidente accaduto a Villa di Serio, il paese dove abitava da moltissimi anni con la moglie Giuliana in una villetta (recentemente ristrutturata) in via Locatelli al civico 30.

Dalla loro unione sono nate le tre figlie Silvana, Bruna e Meri che, ieri, si sono strette nel loro dolore con la mamma, tutti i familiari e gli amici. Evangelista Carrara Dentella avrebbe dovuto compiere 72 anni a dicembre. Era molto conosciuto in paese (con il nome di Angelo) per l'attività artigianale che aveva svolto fino al 1999 nell'officina di via Locatelli, vicino casa, dove tuttora sorge un'agenzia immobiliare. La passione per le biciclette non lo aveva abbandonato: infatti in questi ultimi anni, dopo la pensione, le riparava occasionalmente per gli amici.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 15 settembre

t.mirabile

© riproduzione riservata