Martedì 14 Settembre 2010

Treviolo, cade dalla moto
Muore un ventenne di Curno

Un ventenne residente a Curno - Giuseppe Mobilia, originario di Nicosia, dov'era nato il 27 novembre del 1989, padre di una bambina - è morto nel primo pomeriggio di oggi un un incidente stradale avvenuto a Treviolo, in via Galetti, dove il giovane, in sella alla moto di un'amico, si è schiantato contro un albero morendo letteralmente sul colpo.

Pochi minuti prima delle 15.30, il giovane - che lavorava come operaio edile - ha lasciato il bar di Treviolo dove si trovava in compagnia di alcuni amici per andare a prendere le sigarette. Prima di uscire ha chiesto ad un amico di prestargli la moto nuova - una Ktm 125 -, così l'avrebbe anche provata. L'amico gliel'ha prestata di buon grado, così il ventenne,dopo aver indossato il casco, è salito in sella alla Ktm ed è partito, lasciando la propria moto - uno scootyer 50 cc - appoggiato alla parete esterna del bar.

Cosa sia successo con esattezza non è ancora possibile dirlo. Sta di fatto che, giunto in via Galetti, il giovane ha perso il controllo della Ktm andando a schiantarsi contro un albero. L'impatto è stato tremendo e per lui non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Inutile, infatti, ogni tentativo di soccorso prestatogli, pochi minuti dopo, dal personale dell'auto medica e dell'ambulanza inviate dal 118 subito dopo aver ricevuto la chiamata di alcuni passanti che avevano assistito all'incidente.

Sul posto, per i rilievi dell'incidente, gli agenti della Polizia locale di Treviolo e il sindaco del paese, Gianfranco Masper, che ha ricordato come, proprio l'estate scorsa, l'amministrazione comunale del paese aveva dato il via ad un giro di vite contro l'eccesso di velocità delle moto lungo le strade del paese.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags