Martedì 28 Settembre 2010

In tre ore 60 telefonate e sms
40enne di Cologno finisce in cella

Nel giro di sole tre ore ha inviato decine di sms col cellulare ed effettuato altrettante telefonate alla sua ex fidanzata, perché non aveva mai accettato la fine della relazione. Ma visto che la ragazza, una studentessa di Crema, non rispondeva né agli sms né alle telefonate – in tutto una sessantina –, lui, un quarantenne di Cologno al Serio, ha raggiunto l'abitazione della sua ex, una venticinquenne, e ha scavalcato la recinzione.

Lei, barricata in casa e terrorizzata, ha così deciso di chiamare i carabinieri: già in passato aveva subito l'atteggiamento persecutorio del quarantenne bergamasco, ma non aveva mai avvertito le forze dell'ordine pensando che, col passare del tempo, la situazione si normalizzasse. Invece l'atteggiamento dell'uomo è andato peggiorando e la sua ossessione per la relazione troncata è degenerata.

Domenica sera, attorno alle 20, il bergamasco è stato quindi tratto in arresto con l'accusa di stalking. Il quarantenne è stato bloccato dai carabinieri della compagnia di Crema, intervenuti nella periferia della cittadina subito dopo la telefonata allarmata della ragazza. Il bergamasco, che di professione fa l'operaio e che in passato non aveva mai avuto problemi con la legge, è stato bloccato nel cortile dell'abitazione della sua ex e portato in carcere.
 
Leggi di più su «L'Eco» di martedì 28 settembre.

a.ceresoli

© riproduzione riservata