Venerdì 01 Ottobre 2010

Incrocio pericoloso a Lovere
I residenti: «Rischiamo la vita»

«Abbiamo tirato fuori dall'auto dopo l'incidente la mia nipotina di dieci mesi, Eva. Era piena di schegge di vetro, ma miracolosamente illesa. Quel che è successo, e soprattutto quanto poteva accadere, è la dimostrazione che non possiamo più aspettare».

A parlare è Angelo Gregori, un cittadino loverese che vive nel condominio di via Parte, in località Poltragno: suo figlio Nicola qualche giorno fa guidava una Mercedes rimasta coinvolta in un incidente avvenuto all'incrocio proprio tra via Parte e la strada provinciale che da Lovere conduce a Clusone.

Si tratta un incrocio estremamente pericoloso per la sua collocazione (dallo stop è difficile vedere se arriva qualcuno) e per la velocità di chi viaggia lungo la provinciale. Ecco perché Gregori e gli altri abitanti di via Parte hanno subito avviato una raccolta firme, già consegnate in Comune, per chiedere che l'incrocio venga sistemato il possibile.

Via Parte è una piccola strada comunale che, viaggiando da Lovere verso Sovere e Clusone, si trova sulla destra degli automobilisti e si stacca dalla strada principale con un incrocio a gomito costringendo i residenti a compiere manovre rischiose.

Per gli abitanti di via Parte però sono in arrivo novità positive. L'Amministrazione comunale è infatti impegnata su due fronti. Entro due settimane, spiegano dall'ufficio tecnico, verrà asfaltata la stradina, ora inutilizzata, che conduce in via Valle Seriana, parallela alla strada provinciale. Verrà anche istituito un senso unico in salita vietando così la discesa verso l'incrocio pericoloso. Più avanti invece - si parla di alcuni mesi - il Comune interverrà per sistemare definitivamente l'incrocio, installando un semaforo.
Leggi di più su L'Eco di venerdì 1° ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata