Domenica 03 Ottobre 2010

Docenti in «sciopero delle gite»
Niente viaggi al Belotti e Amaldi

Si allarga lo «sciopero delle gite» dei docenti senza diaria: dopo il Secco Suardo, anche all'Amaldi di Alzano e al Belotti di Bergamo i docenti si rifiutano di accompagnare i ragazzi all'estero o in uscite oltre l'orario scolastico.

I docenti dell'Istituto Belotti hanno votato all'unanimità nel corso di un'assemblea sindacale un documento nel quale «invitano i Consigli di classe a non inserire nella programmazione annuale le gite scolastiche superiori a un giorno; a limitarsi a quelle ritenute strettamente necessarie per la qualificazione del curricolo; a organizzare scambi linguistici e stage all'estero solo in presenza di risorse adeguate».

Al liceo Amaldi di Alzano 43 docenti hanno sottoscritto un documento simile, nel quale sottolineano anche che lo scarso entusiasmo dei docenti per i progetti di scambio internazionale «deriva da un diffuso senso di stanchezza, di fronte al dato di fatto che il tempo dedicato agli studenti al di fuori delle aule scolastiche è spesso disconosciuto, negato, cancellato dalle voci di bilancio». L'Amaldi completerà i due «scambi culturali» già avviati ma si asterrà da altre attività esterne proprio per «rivendicare il valore di tali attività: la loro effettuazione costituisce un lavoro».

Leggi di più su «L'Eco di Bergamo» di domenica 3 ottobre.

t.mirabile

© riproduzione riservata