Sabato 30 Ottobre 2010

Lovere, via libera dal Consiglio
Lucchini può investire 11 milioni

Passo in avanti decisivo per l'ampliamento della Lucchini Rs: il Consiglio comunale di Lovere ha approvato l'altra sera la variante al Prg che consentirà alla storica acciaieria di avviare l'investimento da oltre 11 milioni di euro per creare una nuova linea produttiva nel reparto delle lavorazioni meccaniche ferroviarie.

La variante è stata adottata con i voti favorevoli della maggioranza (L'Ago di Lovere) e della minoranza «Per il bene comune». Astenuta la rappresentante di Rifondazione comunista.

La variante era stata depositata in agosto dopo che si era riunita la Conferenza dei servizi con Comune, Provincia, Arpa e ovviamente Lucchini Rs. La richiesta dell'azienda è di poter costruire un nuovo impianto di circa 3.700 metri quadrati a fianco di un capannone già esistente, situato interamente nel territorio di Lovere, al confine con Castro.

Nel nuovo stabilimento verrà inserita tutta la produzione degli assili, i pezzi di collegamento tra le due ruote di un treno. Sarà una linea completamente automatizzata, tra le più avanzate a livello mondiale.

Leggi di più su L'Eco in edicola sabato 30 ottobre

a.ceresoli

© riproduzione riservata