Martedì 14 Dicembre 2010

Yara, ricerche ancora senza esito
Albanesi, solidarietà ai genitori

La famiglia Gambirasio ha ricevuto la solidarietà di un gruppo di albanesi. "Abbiamo trovato una famiglia forte che sta vivendo questo dramma con grande coraggio e desiderano che la loro Yara ritorni nella loro famiglia – sostiene Enkeleda Kola, presidente dell'associazione nazionale Italo Albanese -. Eccoci qui, riuniti per una piccola stella che brilla ancora, ma nascosta dalla cattiveria umana. Yara ha l'appoggio, la forza e la speranza di ogni singolo cittadino italiano o straniero che sia, e come ogni madre soffriamo in silenzio accanto ai genitori che stanno cercando diare avanti con tutta la forza possibile e il silenzio degno di rispetto. –si legge nella lettera scritta dagli albanesi e consegnata ai genitori di Yara.- Non ci sono molte parole da dire, il dolore è immenso e dilungarsi non serve a nulla.

L'unica cosa che possiamo fare è dire, noi ci siamo. Come comunità albanese saremo sempre presenti e costantemente, vogliamo attivarci in qualche modo sempre nei limite della riservatezza ei confronti della famiglia. La storia di Yara ci accompagna ogni giorno nelle nostre famiglie, come vogliamo aiutare questa ragazza, vogliamo cercare di salvarne tante altre sperando ce tutto ciò non accada più. I nostri figli ci chiedono ogni giorno: l'hanno trovata? E' ritornata Yara? Sta bene? Ognuno di noi spera tanto cher Yara sia ancora viva, che stia bene e che in qualche modo cerchi di tornare a casa, dove verrà accolta con tutto l'amore che solo una famiglia può donare. Il nostro augurio è che Yara possa trascorrere le feste natalizie con i suoi cari. Con queste poche righe salutiamo i genitori di Yara, i parenti e gli amici che la conoscono, un abbraccio".

“ In casa ci hanno accolto i genitori Fulvio e Maura che erano con i due bimbi e ci hanno offerto il caffè. E' stato un incontro emozionante è stupendo –racconta la presidente- oltre alla lettera abbiamo lasciato una borsa per Yara realizzata da artigiani albanesi e la bandiera dell'Albania. Quando ritornerà la comunità albanese organizzerà per lei una grande festa. Ritorniamo dalla famiglia Gambirasio con dentro una grande emozione e una forte ammirazione per il loro coraggio".

Si sono intanto allargate ancora le ricerche di Yara. Martedì 14 dicembre sono state estese a Dalmine, Zingonia, nella zona del Querceto di Almenno San Bartolomeo e nelle vicinanze delle grotte delle Meraviglie di Zogno. Altre ricerche da parte di una trentina di persone hanno interessato la zona di Algua e dell'orrido di Bracca.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata