Domenica 19 Dicembre 2010

A Castione una pista da sci
per imparare a rispettare le regole

Imparare in pista le buone regole dello sci oggi è possibile grazie ad un'iniziativa, la prima a livello nazionale, ideata dalle stazioni sciistiche di Pora e Presolana. Si tratta della «pista di educazione sciistica» per giovani, adulti ed esperti.

«Sulle piste da sci spesso le velocità sfiorano i 50-60 chilometri orari – spiegano gli esperti – sarebbe bene, quindi, che gli sciatori, per la loro e altrui sicurezza, frequentassero alcune ore di lezione di guida sciistica».

Dice Guerino Lorini, esperto di montagna che proprio sulla base della sua esperienza ha contribuito alla creazione di questo tracciato per la sicurezza: «Stando ad una incisione rupestre rinvenuta in Norvegia nel 1928, lo sci ha alle spalle una storia lunga settemila anni. Eppure, a tutt'oggi, pur essendo considerato disciplina sportiva tra le meno pericolose, la scarsa conoscenza e il mancato rispetto delle norme che regolamentano la circolazione sciistica, sono tra le cause più frequenti degli infortuni su pista, spesso gravi. Con lo scopo di rendere questo sport ancora più sicuro e divertente – continua Lorini –, la Società impianti, insieme alle locali scuole sci e a Minitalia LeoMonster, ha ideato la "pista scuola di educazione e disciplina sciistica", lungo la quale sono collocati una serie di cartelli e sagome con consigli e regolamenti che sciatori e snowboarder di ogni età, siano essi agonisti, esperti o principianti, dovrebbero fermarsi a leggere con attenzione. Conoscere, approfondire e rispettare le regole contribuirà a salvaguardare la propria e l'altrui incolumità».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 19 dicembre

r.clemente

© riproduzione riservata