Martedì 21 Dicembre 2010

Cede l'asfalto, code e caos a Cisano
Voragine sulla strada a Cerete Basso

Gelo, neve e ghiaccio hanno causato danni al manto stradale in varie arterie della provincia. A Cisano Bergamasco il centro è praticamente chiuso al traffico dei mezzi pesanti in quanto l'asfalto è cedutoin vari punti. Gli agenti della Polizia municipale consigliano i camionisti a percorrere strade alternative. In particolare coloro che giungono dal ponte di Brivio sono invitati a deviare verso il territorio di Villa d'Adda.

Pesanti i rallentamenti e si sono formate lunghe code di veicoli. In una nota la Provincia conferma che durante notte si è verificato un «cedimento della sede stradale che interessa per circa 800 metri entrambe le corsie di marcia (l'80% la direzione Bergamo-Lecco, il 20% il senso opposto). Il cedimento si è verificato in corrispondenza delle zone di trasmissione dei carichi degli assi degli automezzi sulla pavimentazione stradale con conseguente formazione di due profonde depressioni nella corsia».

Questa mattina i tecnici e il personale della Provincia si sono immediatamente recati sul posto e hanno provveduto a installare la necessaria segnaletica con l'istituzione di un senso unico alternato regolato da impianto semaforico. Contemporaneamente sono state avviate le verifiche per accertare la causa del cedimento che potrebbe essere imputato al ciclo di gelo e disgelo di questi giorni o a perdite di tubazioni sottostanti la sede stradale. Dato l'elevato numero di veicoli che transitano lungo la strada provinciale (traffico medio giornaliero: 23.000 veicoli) i tecnici della Provincia stanno lavorando per ripristinare al più presto il doppio senso di circolazione

Come era prevedibile, il senso unico alternato sta determinando pesanti problemi alla circolazione per questa ragione è stata richiesta, alla sala operativa della Polizia provinciale, la collaborazione per la gestione del traffico.

Lungo la strada che da Clusone porta a Cerete Basso, nelle vicinanze del ponte sul torrente Borlezza, si è aperta una voragine di poco più di un metro. Il traffico procede a senso unico alternato, ma non è escluso che debba essere interrotto per consentire i lavori di ripristino del manto stradale. In questo caso i veicoli verrebbero deviati sulla strada di Cerete Alto e Songavazzo.

e.roncalli

© riproduzione riservata