Domenica 09 Gennaio 2011

La frana blocca un gruppo di irlandesi
«Gemellaggio» con gli abitanti di Moio

La frana che per l'intera mattinata di domenica 9 gennaio ha di fatto tagliato in due la Valle Brembana si è verificata nel territorio del Comune di Moio de' Calvi, poche decine di metri oltre le ultime abitazioni della frazione Foppo, in direzione Foppolo. Una zona non nuova a smottamenti e che domenica ha tenuto bloccati tuti i turisti che volevano transitare sulla strada con il pullman.

Il percorso alternativo non è stato infatti praticabile con gli autobus, impossibilitati a transitare lungo gli stretti tornanti posti a monte della Centrale Enel. Dato questo disagio i moiesi hanno voluto «gemellarsi» con un gruppo di 35 turisti irlandesi, rimasto bloccato nella zona con un pullman della ditta Zani Viaggi e diretto per una settimana bianca all'Hotel Des Alpes di Foppolo. «Si ipotizzava il trasbordo su alcuni pulmini – spiega il sindaco di Moio Davide Calvi –, ma visto che le operazioni di sgombero procedevano velocemente, abbiamo suggerito alla comitiva di pazientare ancora per un po'. Abbiamo offerto loro ristoro presso il vicino Ristorante Panoramico, dove complice la cortesia dei titolari Fiorella e Domenico Calegari, è nato seduta stante un piccolo gemellaggio».

Gli irlandesi dopo aver evocato le virtù della propria birra, non hanno disdegnato qualche calice di vino rosso e soprattutto l'acqua minerale Stella Alpina, imbottigliata proprio a Moio de' Calvi. Una piccola scorta è finita nel pullman insieme al ricordo di una mattinata certamente particolare.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata