Giovedì 20 Gennaio 2011

Provveditorato, Luigi Roffia
in pensione dal primo aprile

Luigi Roffia, dirigente scolastico provinciale a Bergamo dal 2005 e reggente a Lecco dal maggio del 2008 lascerà gli incarichi dal prossimo 1° aprile. Roffia, che compie 60 anni il 30 marzo, con quarant'anni di servizio ha optato infatti per la prossima finestra pensionistica ministeriale.

Alunno del liceo Lussana (maturità 1970) e laureato in matematica all'università statale di Milano nel 1974, entra in ruolo nel 1978 tornando al Lussana come docente di matematica. Nel 1985 vince il concorso a preside e dirige l'Istituto geometri di Zogno, appena istituito. Nel 1993 diventa dirigente al Secco Suardo, allora Istituto Magistrale e in cinque anni porta le classi da 51 a 83.

Nel 1999 è distaccato all'allora Centro Servizi Amministrativi (ex provveditorato) di Bergamo per implementare la nuova legge sull'autonomia scolastica negli aspetti relativi a orientamento, lotta alla dispersione, innalzamento dell'obbligo scolastico, integrazione istruzione e formazione professionale.

Il primo luglio del 2005 , anche per volontà di Mario Dutto che lo stima, diventa dirigente provinciale, incarico triennale che gli viene poi rinnovato nell'agosto del 2008. Dal gennaio del 2010 segue anche l'ufficio di Lecco.
Uomo di scuola attento alla sperimentazione didattica e agli aspetti della relazione e della comunicazione, ha guidato la scuola bergamasca in questi anni di transizione non facile.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 20 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata