Venerdì 28 Gennaio 2011

Gorle, anziana rapinata in casa
bandito se ne va con 2.500 euro

Si è trovata in casa un uomo con il passamontagna sul viso, che l'ha minacciata – senza mostrare armi – ed è stata costretta a consegnare il denaro che aveva in camera, circa 2.500 euro. Vittima della rapina una donna di 76 anni che, giovedì mattina, si trovava da sola all'interno della sua casa di Gorle, in via IV Novembre, in una zona residenziale in centro al paese.

Nel pomeriggio l'anziana si è poi recata alla tenenza dei carabinieri di Seriate e ha sporto denuncia, raccontando ai militari l'accaduto. Nella tarda mattinata si trovava da sola all'interno della sua abitazione: probabilmente aveva dimenticato la porta di casa aperta. Fatto sta che ha sentito dei rumori provenienti da una delle stanze e, quando è andata a controllare cosa stesse accadendo, si è trovata davanti il malvivente: l'uomo aveva il volto coperto, probabilmente da un passamontagna o da una calzamaglia.

 Alla vista dell'anziana l'ha minacciata, senza comunque estrarre armi: «Dammi i soldi», si è limitato a dire, parlando in perfetto italiano.
L'anziana, piuttosto spaventata, non ha potuto che assecondare le richieste del malvivente. Ha quindi aperto un cassetto della camera da letto e preso il denaro contante che c'era all'interno: banconote per un totale complessivo di circa 2.500 euro. Il bandito ha arraffato i soldi e si è allontanato.

Turbata per l'accaduto, più tardi l'anziana ha dato l'allarme e, nel pomeriggio, ha raggiunto i carabinieri di Seriate per formalizzare la denuncia di rapina.

r.clemente

© riproduzione riservata