Sabato 29 Gennaio 2011

Incendio alla Casa del pellegrino
Sfiorato il santuario a Pradalunga

Un incendio scatenatosi verso le 18 di sabato 29 gennaio ha distrutto il tetto della Casa del pellegrino di Pradalunga che è proprio accanto al santuario, scampato alle fiamme. Danni molto ingenti, si parla addirittura di 400 mila euro. Nessun ferito o intossicato.

Secondo una prima ricostruzione, sembra che il fuoco si sia sprigionato a causa della canna fumaria del camino del ristorante, a pianterreno, che era chiuso, ma il gestore sembra fosse lì per eseguire alcuni lavori e aveva acceso il camino per riscaldarsi.

Sono subito intervenuti i vigili del fuoco di Gazzaniga e Bergamo, in tutto una ventina di uomini, che hanno domato le fiamme in circa due ore evitando che l'incendio si propagasse anche al tetto del santuario. Proprio l'azione tempestiva dei pompieri è stata fondamentale per evitare che venisse intaccato un simbolo molto caro ai pradalunghesi.

Per consentire all'autoscala di arrivare fino al santuario è stata chiusa la strada al traffico e per l'autoscala non si è rivelato semplice salire tra gli stretti tornanti. I danni non sono stati ancora quantificati esattamente, ma si parla di 400 mila euro perché sono andati in fumo circa 350 metri quadrati di tetto. Risulta inagibile il sottotetto e c'è rischio di umidità al secondo piano.

Probabilmente domenica il piazzale del santuario sarà transennato.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata