Mercoledì 02 Febbraio 2011

Cologno, la tangenziale sud
devierà il traffico del centro

Via libera definitiva, a Cologno, per la prima variante al Piano di governo del territorio (Pgt) varato due anni fa e che vede tra le principali novità lo spostamento del tracciato della tangenziale Sud, la bretella che dovrà collegare la futura nuova Cremasca con l'attuale 591 (via Crema) al fine di deviare il traffico di passaggio dal centro abitato.
Il tracciato originario era stato contestato dai residenti che avevano anche raccolto centinaia di firme, perché ritenuto troppo a ridosso dalle case.

Per questo la strada verrà spostata più a sud di circa 300 metri, vicino al confine con Morengo, all'altezza dell'azienda Grifal, dove si creerà anche la rotatoria di intersezione (con quella prevista nel piano del supermercato Conad diventeranno due le rotatorie lungo quel tratto di Cremasca).


La variante che era stata adottata settembre con i voti favorevoli della maggioranza della Lega Nord e del consigliere del Pdl Sergio Daleffe, la contrarietà degli indipendenti Massimo Gustinelli e Giovanni Ghidoni e l'astensione delle minoranze «Amministrare insieme» e «Per Cologno», è nuovamente tornata in Consiglio per l'esame di venti osservazioni pervenute da cittadini, enti e associazioni. Prevalentemente si è trattato di richieste di modifiche non sostanziali: otto osservazioni sono state accolte, una accolta parzialmente e undici respinte.

La variante ha riguardato anche la piattaforma ecologica, che verrà spostata nei pressi della nuova tangenziale, dietro la Grifal. Sempre lì è prevista una struttura da destinare a sede della Croce rossa e della protezione civile.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags