Venerdì 25 Febbraio 2011

La filosofia non invecchia mai
Concorso tra studenti a Lovere

Studenti appassionati di Platone e Aristotele giovedì 24 febbraio a Lovere hanno partecipato al primo concorso regionale di filosofia a squadre: sono arrivati da Milano, Brescia, Crema e da tutta la provincia di Bergamo per partecipare all'iniziativa del polo liceale «Decio Celeri», che intende in questo modo coniugare una materia di studio complessa e affascinante, con le più moderne tecnologie di comunicazione e di informatica.

In tutto erano in 164 in riva al Sebino, divisi in 41 squadre rappresentanti di licei classici, scientifici, artistici e di altri istituti superiori. Dal celebre Parini di Milano - quello per intenderci di Alessandro Manzoni, Carlo Cattaneo e Dino Buzzati -, sono arrivate due squadre: al concorso hanno potuto iscriversi soltanto aver superato una pre-selezione interna alla loro scuola.

«Ce l'ha proposto il nostro professore di filosofia - spiega Marco Montella - e abbiamo subito accettato, perché la filosofia è una delle materie più belle. Partecipare a un certamen, cioè a un combattimento, filosofico ci sembrava allettante».

L'obiettivo che le squadre dovevano raggiungere era quello di realizzare una presentazione multimediale, tipo powerpoint, con testi, immagini e musiche partendo dalle quattro tracce che la commissione giudicatrice aveva preparato. Le slides preparate dagli studenti verranno ora valutate da una giuria presieduta dal docente universitario loverese Renato Pettoello: i vincitori saranno resi noti e premiati il 21 marzo.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 25 febbraio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata