Venerdì 25 Febbraio 2011

Tempo instabile nel weekend
Domenica servirà l'ombrello

Nelle prossime ore rimarrà aperto un canale depressionario dalla Mittle Europa verso il Mediterraneo, che consentirà all'aria gelida che da settimane insiste sull'est Europa di lambire anche la Lombardia. Il tempo nel complesso tornerà soleggiato, salvo temporanei disturbi prima sulla fascia prealpina e poi sui confini alpini Retici, ma le temperature accuseranno, specie tra martedì e giovedì, un calo di 4-6 gradi.

Il nuovo rinforzo dell'alta pressione da ovest dovrebbe da venerdì riportare i termometri a salire di qualche grado, specie in montagna. Ma in seguito possibile instabilizzazione, a causa della discesa di fronti dal Nord Europa, con possibile neve a bassa quota. L'evoluzione tuttavia risulta ancora incerta.

VENERDI': Un promontorio anticiclonico rimonta da ovest verso la Lombardia, seppure venga ancora disturbato da infiltrazioni fredde dai Balcani. Giornata ben soleggiata, salvo temporanee e lievi velature e qualche nube residua su alpi Retiche di confine in mattinata, con fiocchi possibili su Livigno. Dalla sera la coda di un nuovo impulso freddo lambirà la Lombardia, portando addensamenti soprattutto tra Prealpi e alte pianure, ma senza fenomeni. Clima diurno relativamente mite e massime intorno a 8/10 gradi. Zero termico diurno a 1600/1800 metri. Attendibilità: 90-95% - Molto alta

SABATO: Sulla Lombardia dopo una giornata nel complesso discreta un fronte verrà sospinto entro sera dalle correnti nord altantiche verso le Alpi, portando un peggioramento notturno sulla Lombardia. Al mattino nubi sparse ad ovest, sereno ad est. In seguito strati alti sempre più spessi da ovest. Nella notte tendenza a deboli precipitazioni ad iniziare dai settori estremi occidentali, neve oltre i 700/800 metri. Venti in rotazione dai quadranti meridionali. Temperature poco variate, massime intorno a 8/9 gradi, zero termico diurno a 1500/1600 metri circa. Attendibilità: 75-80% - Medio alta

DOMENICA: Una debole perturbazione atlantica transita da ovest verso est, determinando una Domenica grigia sulla Lombardia, con qualche debole pioggia in pianura, specie sui settori centro-occidentali al mattino, su quelli orientali tra sera e notte, debole neve sui monti, anche a bassa quota, intorno ai 500/600 metri, qualche fiocco anche a quote più basse. Temperature in calo, con massime in pianura tra 3 e 5 gradi. Venti deboli, occidentali in quota, orientali al suolo. Attendibilità: 70-75% - Media

LUNEDI': Il vortice si allontana lentamente verso il basso tirreno, favorendo un graduale miglioramento sulla Lombardia, a partire da Nord. Al mattino ancora nubi e qualche pioggia su oltrepò e basse pianure, segnatamente il Mantovano. Poi lento miglioramento, con schiarite da Alpi e Prealpi, insistono nubi su basse pianure. Temperature in aumento, specie lungo le Alpi. Massime in pianura tra 7 e 9 gradi, zero termico diurno tra 1600 e 1800 metri. Attendibilità: 65-70% - Medio bassa

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags