Lunedì 18 Agosto 2003

Giallo sulle decorazioni del teatro Sociale Incerta la loro origine, forse del cimitero

Non è infatti certa l’origine di questi beni rinvenuti nei depositi del Comune e dell’Accademia Carrara che potrebbero essere stati elementi decorativi del cimitero di Bergamo e non del teatro Sociale come si supponeva in un primo tempo. Per questo motivo si è in attesa della relazione definitiva della sovrintendenza ai beni culturali, al fine di definire il relativo restauro e la futura collocazione.

Certo è che per la messa in sicurezza di queste decorazioni pittoriche il Comune di Bergamo ha già dovuto utilizzare una parte dei fondi, senza ancora essere sicuri della loro origine e del valore culturale e artistico.

Lo stanziamento che la Regione ha assegnato è destinato però al teatro Sociale, in considerazione anche dei fondi che il Ministero dei Beni Culturali ha stanziato per la progettazione e il recupero del teatro di Città Alta: l’obiettivo della giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Cultura Ettore Albertoni è infatti quello di recuperare gli strappi al fine di collocarli nel teatro ristrutturato e, prima di allora, di esporli al pubblico attraverso mostre ed esposizioni.

(18/08/2003)

Su L’Eco di Bergamo del 19/08/2003

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags