Domenica 06 Marzo 2011

Onore, precipita per 100 metri
Salvo escursionista di Rovetta

Un escursionista di Rovetta è precipitato per 100 metri, scivolando lungo un pendio di erba e sassi, ma se l'è cavata con un trauma cranico non grave. È accaduto poco dopo le 11,30 di domenica 6 marzo in Val Righenzola, sopra l'abitato di Onore. L'uomo, un sessantatreenne, era a spasso con un amico e il cane. Stava camminando all'altezza di uno slargo erboso, a quota 1.200 metri. All'improvviso, e per cause ancora in corso d'accertamento, è scivolato.

L'escursionista è precipitato lungo un pendio di erba, sassi e alberi e s'è fermato cento metri più a valle. Nella caduta ha battuto la testa contro alcune pietre ed è svenuto. L'amico che era con lui s'è precipitato in soccorso, ma l'ha trovato privo di sensi. Così con il telefonino ha allertato il 118. Quando è arrivato l'elisoccorso del 118, l'uomo aveva già ripreso conoscenza. Gli è stato riscontrato un trauma cranico commotivo, ma non grave. Successivamente è stato trasportato all'ospedale di Piario, dove è rimasto ricoverato in osservazione.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata