Martedì 08 Marzo 2011

Borgo Palazzo: la Provincia
vende terreni per fare cassa

Entra nel vivo il programma di alienazioni della Provincia. Ben 45 milioni di opere (tra edilizia scolastica e viabilità) - nel Bilancio di previsione 2011 - dipendono dalla vendita di immobili e delle azioni dell'autostrada Serenissima. Ora si punta a incassare oltre 2 milioni di euro dalla messa all'asta di terreni edificabili in via Borgo Palazzo, dove sorgeranno case e uffici.

Una gara legata all'accordo di programma tra Provincia, Palafrizzoni, Arpa, Ospedali Riuniti e Asl per la realizzazione della nuova sede dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente, passato lunedì 7 marzo in Giunta provinciale.

«La sottoscrizione dell'accordo di programma - precisa l'assessore a Bilancio e Personale Mario Gandolfi - era la condizione fondamentale per poter indire la gara, che sarà unica, con la Provincia capofila, per la vendita dei terreni sia della Provincia sia del Comune. Se l'asta andrà a buon fine, per la Provincia avremo un'entrata di oltre 2 milioni di euro, che non impattando sul Patto di stabilità, potranno essere utilizzati per realizzare altre opere».

In particolare, si prevede la vendita di un'area di 5.348 metri quadri della Provincia e di 731 metri quadri del Comune. Nelle aree di proprietà della Provincia (vari lotti di terreno in via Borgo Palazzo, sul lato sinistro dopo il cavalcavia, in prossimità dell'istituto Agrario e dell'ex Onp) la nuova ipotesi planivolumetrica, approvata dal Collegio di vigilanza il 13 gennaio 2010, prevede la realizzazione di volumetrie pari a 14.740 metri cubi, di cui 12.801 di spettanza della Provincia e 1.939 del Comune.

Leggi di più su L'Eco di martedì 8 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata