Venerdì 25 Marzo 2011

Torre de' Roveri, furti a raffica
Svaligiate 2 aziende in via Casale

Torre de' Roveri nel mirino dei ladri. Nella notte tra mercoledì 23 e giovedì 24 marzo sono state svaligiate due aziende di via Casale, la «Cereria S. Alessandro» e un'impresa meccanica che si trova poco distante. A entrare in azione la stessa banda, che nel caso della cereria è stata ripresa dalle telecamere esterne.

Si vedono due persone, con giubbotti scuri e capelli da baseball in testa. Entrano alle 2.17 ed escono, correndo, alle 3. «Hanno forzato una porta laterale - racconta il figlio del titolare, Paolo Cortinovis - ma l'allarme non ha suonato. Hanno segato una porta antincendio con un flessibile e sono entrati negli uffici: solo allora l'antifurto è scattato e ci è arrivata la telefonata a casa. Siamo andati subito a vedere, ma quando siamo arrivati in ditta erano già scappati». I ladri hanno messo tutto a soqquadro, in cerca della cassaforte. Hanno aperto i cassetti e portato via 500 euro in contanti.

Stesso copione nella ditta meccanica: hanno forzato una porta e hanno rubato due computer portatili, una macchina fotografica digitale e aperto una piccola cassetta con 130 euro in contanti e 500 euro in buoni pasto per i dipendenti. Il furto è stato scoperto solo ieri mattina e il titolare non ha ancora terminato l'inventario.

I ladri ripresi dalle telecamere della cereria assomigliano a quelli che, nella notte tra lunedì e martedì, hanno svaligiato a «Nicoli trasporti» di Albino. Dopo aver praticato un buco nel muro hanno tagliato la cassaforte con un flessibile, portando via 5 mila euro e mettendo a soqquadro i locali.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 25 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata