Mercoledì 30 Marzo 2011

Marocchino arrestato e due denunciati
per resistenza e detenzione di droga

Una normale operazione di controllo dei carabinieri di Treviglio ha avuto come bilancio un marocchino arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, e due suoi connazionali denunciati a piede libero per detenzione di sostanze stupefacenti.

Il tutto è nato dalla segnalazione in strada di un'Audi A4, regolarmente posteggiata e chiusa in una zona periferica, di provenienza furtiva. Quando i carabinieri hanno raggiunto la vettura per un controllo, hanno trovato nelle vicinanze due marocchini e hanno deciso di identificarli.

Uno dei due, Y. M., venticinquenne incensurato, ha subito tentato di fuggire, colpendo al viso uno dei militari e raggiungendo un campo vicino: inseguito, è stato bloccato dalla parte opposta da una Volante della polizia. Il 25enne è stato arrestato per resistenza.

I carabinieri hanno perquisito l'abitazione di Treviglio dell'altro marocchino trovando il fratello di quest'ultimo, 3 grammi di hashish, una dose di marijuana e oltre 7600 euro in contanti. Per i due fratelli è quindi scattata la denuncia.

Nella direttissima di mercoledì 30 marzo l'arresto del 25enne è stato convalidato senza misure, e il giovane ha patteggiato 4 mesi, pena sospesa.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata