Sabato 16 Aprile 2011

Piangaiano, un golf sul lago?
Incognita ambientale e Bufo bufo

Turismo, economia, ma anche ambiente e natura. Racchiude tutto questo il progetto di un campo da golf tra l'Alto Sebino e la Val Cavallina. Una famiglia di imprenditori locali, proprietaria dei terreni oggi agricoli in località Piangaiano tra la statale 42 e la strada provinciale 77 che da Endine conduce a Solto Collina, sta progettando la realizzazione di un green a nove buche.

La struttura sorgerebbe in un contesto ambientale unico, compresa tra la Valle del freddo e il lago di Gaiano, nei prati che ogni anno vengono attraversati dai rospi Bufo bufo, quando scendono dalle montagne e vanno a riprodursi nelle zone umide.

L'obiettivo del progetto è creare una nuova grande attrattiva per tutta la zona: il golf, secondo i sostenitori, può richiamare un turismo di alto livello, che oggi in zona manca, capace di generare nuovi posti di lavoro sia in maniera diretta, con l'attività sportiva in sé, sia indirettamente grazie all'indotto collegato.

I primi disegni, per una verifica di compatibilità, sono stati depositati negli uffici tecnici dei Comuni di Endine, dove sorgerebbero le nove buche del campo, e di Solto Collina, coinvolto marginalmente visto che qui il progetto prevede la realizzazione del campo prova per impratichirsi con mazze e palline.

Angelo Pezzetti, sindaco di Endine, affronta il tema con la massima prudenza: «L'area coinvolta da questo intervento è in una zona particolarmente delicata dal punto di vista ambientale: è vicina a un Sic, un Sito di interesse comunitario regolamentato dall'Unione europea, importante come la Valle del Freddo, la riserva regionale istituita 26 anni fa, e ha una certa rilevanza paesaggistica tanto che attualmente il nostro Piano di governo del territorio la suddivide in aree di valore ecologico ambientale, in aree boscate e in aree agricole».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 16 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags