Giovedì 12 Maggio 2011

Amministrative, il Pdl all'attacco
Imprese? Sconti dove vinceremo

La campagna elettorale per le amministrative, ormai al termine, è destinata a infiammarsi con la proposta che arriva dal Pdl bergamasco. Che propone «sconti su Ici e oneri di urbanizzazione per le nuove imprese che investiranno nei comuni dove vincerà il Pdl».

«Inoltre, proponiamo agevolazioni sulle imposte comunali, come quella sui rifiuti – annuncia il coordinatore del partito Carlo Saffioti –. Tutti i candidati sindaci del Pdl hanno stipulato un vero e proprio contratto che li impegna a perseguire l'applicazione di questa proposta, e il coordinamento provinciale farà da garante. La proposta sarà sostenuta anche dai candidati consiglieri iscritti al partito».

L'elenco dei firmatari è abbastanza lungo: Giuseppe Ferri (Caravaggio), Agostino Resmini (Cologno al Serio), Giampietro Bonaldi (Costa Volpino), Luca Iencarelli (Ponte San Pietro), Giuseppe Pezzoni (Treviglio), Elena Zanardi (Urgnano), Claudio Redaelli (Verdellino).

«Al di là delle proposte specifiche per le singole realtà - si legge in un comunicato -  il Pdl bergamasco avrà quindi un denominatore comune: il sostegno allo sviluppo».

«Un incentivo come quello che applicheremo laddove vinceremo ha un grande potenziale, da sfruttare soprattutto in un momento come questo, dove una ripresa ancora fragile va sostenuta con interventi tempestivi – spiega Saffioti –. Da qui, la necessità di un segnale forte per il rilancio dell'economia bergamasca».

Oltre agli incentivi per lo sviluppo economico, «il Pdl s'impegna a fare propri altri due temi centrali per la gestione delle amministrazioni comunali: la sicurezza ("vogliamo più vigilanza del territorio attraverso impianti di videosorveglianza e controlli più rigorosi sugli immigrati a partire dalle procedure dell'anagrafe") e i servizi sociali ("ci vuole un approccio basato su sussidiarietà e trasparenza")».

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags