Mercoledì 22 Giugno 2011

Adrara, masso cade sulla strada
Si salva solo per pochi secondi

Si è salvata solo perché l'enorme masso è precipitato sulla strada per i Colli di San Fermo pochi secondi prima che lei passasse con la sua auto. Si è trovata davanti un polverone, causato dalla frana, ha frenato, ma non è riuscita a evitare l'impatto.

L'incidente, che ha fatto finire in ospedale con un trauma cranico una 65enne di Viadanica, è avvenuto intorno alle 14 di martedì, ma se ne è avuta notizia solo mercoledì perché la donna è stata soccorsa da un giovane di passggio e poi portata in ospedale dalla figlia.

Il masso, secondo le ricostruzioni fatte dai carabinieri, era grande - per rendere l'idea - come una piccola scrivania, circa 1 metro per un metro e mezzo: pesava svariate tonnellate. Se avesse colpito l'auto avrebbe causato una tragedia.

Si è staccato da un costone lungo la provinciale 79 che porta ai Colli di San Fermo, non lontano dalla chiesa dei Morti di Bondo. La signora era alla guida di una Fiesta: l'auto, entrata nel polverone, ha urtato il macigno e si è girata su se stessa. La donna ha picchiato violentemente la testa contro il vetro.

In ospedale, alle Cliniche Gavazzeni di Bergamo, le hanno riscontrato un trauma cranico: dovrebbe guarire in una decina di giorni, ma deve portare il collarino per il colpo di frusta. Del caso si stanno ora occupando i carabinieri di Sarnico.

r.clemente

© riproduzione riservata