Giovedì 23 Giugno 2011

A Spirano più agenti in strada
Risultato: impennata di multe

La previsione di bilancio 2011 alla voce multe era di 50.000 euro, a cui venerdì scorso ne sono stati aggiunti (con una variazione passata in Consiglio) altri 40.000. Siamo a metà anno, ma il tetto dei 90.000 è già stato raggiunto: nella casse comunali ci sono già 80.000 euro per le infrazioni al codice della strada e 10.000 per le sanzioni amministrative.

Novantamila euro in sei mesi, avanti di questo passo chiaro che la previsione rischia di essere frantumata. È certo che è già stata raddoppiata la cifra incassata nel 2010, 42.000 euro rispetto a una previsione di 50.000. Numeri «importanti», il sindaco Giovanni Malanchini lo sa, ma non ci sta a passare per il cattivo di turno. «A noi interessa la sicurezza e il controllo di Spirano, non svuotare i portafogli della gente...».

Da gennaio a oggi sono stati staccati più di 900 verbali. Malanchini (abituato alle decisioni forti e a volte impopolari) taglia corto, al lavoro c'è una squadra di tre vigili che finalmente «fanno quello che devono fare» e non più mille altri compiti che poco avevano a che vedere con il controllo del territorio e molto con il lavoro dietro alla scrivania.

Le zone calde sono quelle del centro, dove i parcheggi sono pochi e a disco orario, in particolare via Merisi, via Petrarca, via San Rocco, via Block.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 23 giugno

m.sanfilippo

© riproduzione riservata