Domenica 17 Luglio 2011

La cascata del Serio in notturna
Spettacolo per 10 mila escursionisti

Circa 10 mila escursionisti entusiasti hanno raggiunto sabato Valbondione per assistere allo spettacolo sempre emozionante della cascata del Serio in notturna. Il tempo, a parte un breve rovescio verso le 18, ha comunque tenuto, tutto ok.

Valbondione ha cominciato ad animarsi già dalle 14, quando i turisti, provenienti da diverse province lombarde, hanno iniziato a giungere in paese. In buona parte si sono subito diretti verso la cascata mentre molti, ben 1.200, si sono invece fermati al palazzetto dello sport per partecipare all'iniziativa «Camminar con gusto verso la Cascata».

La camminata, che prevedeva diverse fermate per degustare prodotti tipici delle terra bergamasca, è iniziata alle 16. Verso le 20,30 tutti hanno raggiunto l'osservatorio di Malsana, uno dei punti più belli per godere dello spettacolo offerto dal triplice salto del Serio. Tra le guide dei gruppi il sindaco di Valbondione , Benvenuto Morandi.

Tante le associazioni presenti. È stata la Croce Blu di Gromo, puntando verso il dirupo da cui l'acqua precipita a valle i suoi potenti fari, a consentire la visione in notturna della Cascata e a garantire, con tre postazioni sanitarie, i soccorsi in caso di bisogno.

Ad accogliere i partecipanti, nei pressi dell'osservatorio floro-faunistico di Malsana, le note armoniose del Gruppo Ottoni dell'Istituto Superiore Donizetti di Bergamo, diretto da Ermes Giussani e messo a disposizione dal Parco delle Orobie Bergamasche.

I fari della Croce blu sono stati puntati poco sotto il rifugio Curò e hanno illuminato a giorno una bandiera tricolore, lunga 90 metri, posta su un pendio erboso dai volontari del Soccorso alpino. Contemporaneamente il complesso di ottoni ha suonato l'Inno di Mameli. Quindi, alle 22 esatte la cascata, accolta da fragorosi applausi.

Leggi di più su L'Eco di domenica 17 luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata