Venerdì 22 Luglio 2011

Fine settimana con l'ombrello
Un'altalena di piogge e schiarite

Piogge, schiarite, acquazzoni e sole. Sarà un weekend dal tempo variabile con precipitazioni soprattutto nel tardo pomeriggio e in serata. Ecco cosa prevedono gli esperti dell'Arpa per il fine settimana nel cielo di Lombardia.

VENERDÌ 22 LUGLIO
Sulla Pianura cielo poco nuvoloso con locali annuvolamenti più frequenti dal pomeriggio. Su Alpi, Prealpi e Appennino nuvolosità variabile con maggiori annuvolamenti nelle ore pomeridiane e serali.
Precipitazioni: nel pomeriggio e in serata locali rovesci sui rilievi, più probabili su Alpi, Orobie e bresciano.
Temperature: minime stazionarie, massime stazionarie o in lieve aumento. In pianura minime tra 14 e 17 °C, massime tra 27 e 29 °C.
Zero termico: intorno a 3300 metri.
Venti: in Pianura deboli occidentali o di direzione variabile, con qualche rinforzo sui settori occidentali. In montagna deboli occidentali.

SABATO 23 LUGLIO
Nella notte cielo ovunque molto nuvoloso, dal primo mattino schiarite sui settori occidentali, tendenti ad estendersi verso est. Nel pomeriggio nuvolosità in aumento a partire dai rilievi e dalla Pianura Occidentale, in serata ovunque molto nuvoloso o coperto.
Precipitazioni: nella notte temporali sparsi, più probabili su Pianura, Oltrepò e bresciano, in esaurimento dal primo mattino. Nel pomeriggio rovesci sparsi su Alpi, Prealpi e Appennino, tendenti ad estendersi alla Pianura in tarda serata.
Temperature: minime in lieve aumento, massime in lieve o moderato calo. In pianura minime intorno a 16 °C, massime intorno a 26 °C.
Zero termico: intorno a 3200 metri.
Venti: in pianura deboli di direzione variabile, in montagna deboli o localmente moderati occidentali.

DOMENICA 24 LUGLIO
Nuvolosità variabile con schiarite più frequenti su Pianura e Oltrepò Pavese al mattino e nel pomeriggio, addensamenti più insistenti sui settori alpini e prealpini.
Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio temporalesco, nella notte possibili su tutti i settori, al pomeriggio soprattutto sui rilievi alpini e prealpini, in generale meno probabili sui settori occidentali.
Temperature: minime e massime in lieve o moderato calo.
Zero termico: intorno a 3000 metri.
Venti: in pianura deboli di direzione variabile, in montagna deboli o a tratti moderati occidentali.

e.roncalli

© riproduzione riservata