Lunedì 01 Agosto 2011

Rovetta-Cerete: lavori urgenti
Cede il terreno sotto la strada

Lungo il tratto della strada provinciale 53 che collega Cerete a Rovetta esiste il reale pericolo di uno sprofondamento della carreggiata, a causa di un movimento franoso provocato dal torrente Borlezza. A dirlo sono i tecnici della Sede territoriale bergamasca di Regione Lombardia (Ster), che per questo hanno già appaltato un intervento destinato a bloccare la frana, che al momento si estende su di un'area di centro metri per cinquanta.

All'origine dello smottamento c'è un fenomeno erosivo provocato dalle acque del torrente Borlezza, che sta incalzando la sponda, rischiando così di compromettere anche la strada provinciale che si trova immediatamente a monte.

Il tratto interessato, in comune di Rovetta, è quello al di sotto del tornante che si incontra dopo il ristorante Vecchio Mulino, per chi sale da Cerete, e in corrispondenza del quale si accede alla cava della ditta Bettoni Spa.

La scarpata al di sotto del curvone sarebbe instabile da tempo ma, secondo il dirigente Ster Claudio Merati, il movimento avrebbe subito una forte accelerata durante le scorse settimane, fino ad estendersi pochi metri al di sotto della carreggiata.

Lo scivolamento di ulteriore materiale è preoccupante perché potrebbe provocare l'occlusione dell'alveo del Borlezza e, in caso di estensione, arrivare a mettere in crisi la stessa strada provinciale. Per questo motivo Regione Lombardia ha commissionato opere di somma urgenza alla ditta Bettineschi srl di Colere, che realizzerà al più presto un argine destinato a consolidare e mettere in sicurezza la sponda.

Leggi di più su L'Eco di lunedì 1° agosto

m.sanfilippo

© riproduzione riservata