Lunedì 08 Agosto 2011

Auto «fa strage» di paletti
A Villa d'Almè ferita una donna

Un incidente si è verificato domenica mattina 7 agosto verso le 6.30 a Villa d'Almè lungo la ex statale 470 in direzione di Bergamo. Una Toyota Yaris con a bordo una donna di 40 anni è finita contro il muro del mobilificio «Arredi» che sorge in un tratto in curva: probabilmente a causa del fondo stradale bagnato S.R., di San Pellegrino Terme ma residente a Pedrengo, ha perso il controllo del proprio mezzo e ha strisciato contro i paletti che delimitano il piccolo marciapiedi dell'edificio.

Sei di questi pesanti paletti si sono sganciati dal fermo e la catena che li univa ha ancorato l'auto che è finita, come spesso accade, contro lo stipite del portone, sulla sua destra. Forse questo ha impedito che l'auto finisse contro le auto che in quel momento transitavano nella corsia opposta, evitando conseguenze più gravi.

La donna, che è un'infermiera e si stava recando al lavoro, è stata soccorsa dal personale della Croce rossa che l'ha trasportata a Ponte San Pietro. Le sue condizioni sembrerebbero buone, al momento del soccorso era cosciente. Sul posto sono arrivati anche i Vigili del fuoco di Zogno che hanno provveduto a staccare la batteria e mettere in sicurezza così il veicolo, e l'agente della polizia Bosio dell'unione dei Comuni di Almè e Villa d'Almè che ha effettuato i rilievi e raccolto i dati.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata