Giovedì 11 Agosto 2011

Tre «alpinisti» sfiniti in vetta
chiedono un «passaggio» al 118

Per scendere dalla montagna si son fatti dare un «passaggio» dall'elicottero del 118. È successo mercoledì sera sulla Presolana. Tre alpinisti milanesi di età compresa fra i 30 e i 45 anni verso le 19,40 hanno chiamato i soccorsi.

Non perché fossero feriti: erano solo in preda alla stanchezza, il sole calava e il freddo incombeva. Del resto erano in piedi dalle 5 del mattino e la via Bramani/Ratti, sulla parete Sud, l'avevano attaccata verso le 9.

Inesperti? Sprovveduti? Fatto sta che per tirarli giù è dovuto intervenire un elicottero, e una squadra del Soccorso alpino era già pronta a partire a piedi. Sbarcati a Clusone, non hanno avuto bisogno dell'ospedale: sono tornati alla macchina e via, a casa.

Gli interventi dell'elisoccorso per casi simili sono sempre frequenti, d'estate. Ma chi paga? La collettività, anche se alcune Regioni hanno già introdotto (o lo stanno valutando, è il caso della Lombardia) un ticket apposito. Contro l'imprudenza.

r.clemente

© riproduzione riservata