Giovedì 11 Agosto 2011

Cabinovia e maxi parco:
Foppolo si prepara al futuro

Siamo in pieno agosto, ma Foppolo, la più alta stazione sciistica della Bergamasca, in attesa che arrivi l'inverno, non può certo starsene con le mani in tasca. Estate e primo autunno sono infatti i periodi migliori per rinnovare piste e preparare la stagione.

Così le salite della Quarta Baita e del Montebello sono in pieno cantiere. Due gli interventi principali iniziati: i lavori per la cabinovia a otto posti che, in sostituzione delle due attuali seggiovie, porterà gli sciatori, senza tappe intermedie, dal piazzale di arrivo delle piste fino al Montebello in soli otto minuti.

Avrà una capacità di trasporto di 2.800 persone all'ora e costerà nove milioni e mezzo di euro, a carico della Brembo Super Ski, la società dei comuni di Foppolo, Carona e Valleve. Quindi addio code alla partenza degli impianti e addio alle storiche seggiovie del Montebello e della Quarta Baita.

Lavori iniziati, ma la conclusione non è certa per la prossima stagione e, probabilmente, bisognerà attendere l'inverno 2012-2013 per utilizzare la cabinovia.

Contemporaneamente, in zona Foppelle, a monte del residence K2, sono iniziati i lavori per la futura Foppolandia, il parco divertimenti sulla neve destinato ai bambini: avrà discese di tubing, percorsi, pupazzi, giochi e due nastri trasportatori coperti, simili a quello entrato in funzione la scorsa stagione a Carisole. Diversamente da quest'ultimo, però, avrà una copertura trasparente.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo dell'11 agosto

r.clemente

© riproduzione riservata