Giovedì 22 Settembre 2011

Ai bergamaschi piace la forma
Niente crisi per palestre e spa

Attenti all'alimentazione, dediti al movimento, alla cura del corpo e pronti a combattere lo stress a tutti i costi. I bergamaschi, storicamente votati solo al lavoro, pare che stiano cambiando le proprie abitudini. O meglio, che non considerino più il tempo dedicato alla propria persona come tempo perso. Così le palestre, i centri estetici e per il benessere fisico, i saloni d'acconciature e di manicure della nostra provincia non sanno cosa significhi la parola crisi. Anzi, sono aumentati di numero

La nostra città, secondo quando riferito in occasione della presentazione della seconda edizione di InterCharme Milano, la fiera dedicata a tutto quanto è profumi e belletti, si colloca al terzo posto, dopo Milano e Brescia, nella classifica delle province lombarde con il maggior numero di servizi per il benessere e la cura della persona.

Per la precisione a Bergamo sono presenti 2.879 attività, tra centri per il benessere fisico, servizi estetici, acconciatori, istituti di bellezza, saloni di manicure, palestre e centri di fisioterapia.

Una curiosità: il giorno più gettonato in palestra è il lunedì. Pare che dopo la pigrizia e le abbuffate domenicali da cibo per tornare in pace con se stessi l'appuntamento con la palestra sia un obbligo.

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 22 settembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata