Giovedì 22 Settembre 2011

Domenica blocco totale del traffico
A Bergamo si corre la Maratona

Dalle 8 alle 14 di domenica scatta il blocco totale della circolazione a Bergamo. Tutti i veicoli a motore saranno banditi all'interno della cerchia delimitata dalla irconvallazione e dell'asse interurbano. Si corre infatti la 13ª edizione della «Maratona Internazionale Città di Bergamo».

Si tratta della corsa abbinata alla Campionato Italiano Individuale Master di maratona; si corre inoltre la «Mezza Maratona Città di Bergamo» e la 5ª edizione della «Corri Bergamo per l'Associazione Paolo Belli».

Partenza e arrivo sono previsti in piazza Vittorio Veneto e sul Sentierone. Per l'occasione sono stati istituiti vari provvedimenti viabilistici, fra i quali appunto il blocco totale del traffico.

Negli allegati il percorso, le vie interessate e l'ordinanza del Comune


Ecco chi può circolare
Sono esclusi dal blocco totale del traffico dei veicoli a motore, riguardante tutte le vie non interessate dal transito della maratona, i seguenti veicoli:
a) i veicoli, i motoveicoli e i ciclomotori delle Forze di Polizia, delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco, dei Corpi e Servizi di Polizia Locale e Provinciale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale;
b) i veicoli di pronto soccorso;
c) i mezzi di trasporto pubblico ATB previa definizione dei percorsi, da verificare con il locale Comando di P.L.;
d) i Taxi ed i veicoli di noleggio con conducente;
e) i veicoli utilizzati per il trasporto di portatori di handicap, muniti del contrassegno, al servizio delle proprie esigenze limitatamente all'accesso e uscita dalle proprie abitazioni, ma che non potranno poi circolare sul percorso interessato dal transito della Maratona, durante lo svolgimento della stessa;
f) le autovetture targate CD e CC;
g) i veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità, individuabili o con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro, quali gli operatori dei servizi manutentivi di emergenza non rinviabili al giorno successivo (es. luce, gas, acqua, sistemi informatici, impianti di sollevamento, impianti termici, soccorso stradale, distribuzione carburanti e combustibili, raccolta rifiuti, distribuzione farmaci, alimentari deperibili e pasti per i servizi di mensa);
h) i veicoli di medici e veterinari in visita urgente, muniti del contrassegno dei rispettivi ordini, i veicoli degli operatori sanitari ed assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro;
i) i veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di gravi malattie (es. dialisi, chemioterapia, etc.) in grado di esibire relativa certificazione medica;
j) i veicoli utilizzati dai lavoratori con turni lavorativi tali da impedire la fruizione dei mezzi di trasporto pubblico, certificati dal datore di lavoro;
k) i veicoli dei sacerdoti e ministri del culto di qualsiasi confessione, per le funzioni del proprio ministero;
l) i veicoli degli operatori dell'informazione compresi gli edicolanti con certificazione del datore di lavoro o muniti del tesserino di riconoscimento;
m) i veicoli dei donatori di sangue muniti di appuntamento certificato per la donazione;
n) i veicoli con targa estera;
o) i mezzi dei commercianti ambulanti, residenti o lavoranti in Bergamo, limitatamente al percorso strettamente necessario per raggiungere il proprio domicilio al termine dell'attività lavorativa giornaliera;
p) i veicoli utilizzati dalle Società sportive o dai singoli iscritti aderenti alle Società stesse, appartenenti a Federazioni affiliate al CONI o ad altre Federazioni ufficialmente riconosciute, per lo svolgimento di manifestazioni già programmate, previo rilascio di attestazione di partecipazione da parte delle medesime Società sportive;
q) i veicoli utilizzati da quanti interessati direttamente ai SS. Sacramenti del battesimo e del matrimonio, nonché ai veicoli di coloro che partecipano ad esequie funebri per il tempo strettamente necessario;
r) i veicoli degli operatori delle strutture ospedaliere e case di riposo;
s) i veicoli di quanti si rechino presso gli Aeroporti per le formalità di imbarco muniti di prenotazione.

r.clemente

© riproduzione riservata