Martedì 27 Settembre 2011

La cura dimagrante di via Tasso:
parco macchine e spese postali

Il risparmio di via Tasso passa anche dal parco auto: si percorre la strada della riduzione del numero dei mezzi e la dismissione dei più «anziani». Inoltre, dal monitoraggio effettuato lo scorso mese sulle auto di servizio, è emerso che, rispetto allo scorso anno, si sono registrati 45 mila chilometri in meno.

È uno dei numerosi dati che sono stati presentati durante la riunione delle commissioni congiunte. Al centro dell'incontro, la presentazione, da parte dei dirigenti e degli assessori presenti, dello stato di attuazione del programma. Ai consiglieri provinciali è stata ribadita la volontà di rivedere la presenza della Provincia nelle società partecipate.

E, dove sia possibile, uscire dalle stesse. Inoltre, sul fronte del controllo di gestione, è stato precisato che nel primo semestre del 2011 si è proceduto alla verifica periodica degli obiettivi programmati ed è stato approvato il «piano delle performance», in linea con quanto definito nel Decreto Brunetta.

Particolarmente impegnativo il lavoro che si sta attuando sul fronte delle società partecipate della Provincia. Intanto, di certo c'è che nei primi sei mesi del 2011 la Provincia «è uscita dalla compagine societaria di Agripromo srl - si legge nel documento di attuazione dei programmi - a seguito della deliberazione del Consiglio provinciale».

Non solo, a marzo via Tasso ha lasciato «la compagine societaria di Sviluppo turistico Lago d'Iseo mediante cessione delle azioni detenute». Oltre alla riduzione del parco auto, in linea con la cura dimagrante «prosegue l'attività di monitoraggio per il contenimento delle spese postali».

Leggi di più su L'Eco di martedì 27 settembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata