Martedì 04 Ottobre 2011

Non rientra a casa dopo un brutto voto
Ritrovato in serata un 13enne del centro

Pomeriggio d'apprensione, ieri, per i genitori di un ragazzo di 13 anni che, dopo essere uscito da scuola, non è tornato a casa. A metà pomeriggio la mamma, non riuscendo a contattarlo, ha deciso di sporgere denuncia di scomparsa ai carabinieri. Attorno alle 20 il tredicenne è però stato ritrovato.

Era vicino a casa sua, in centro, e probabilmente temeva un rimprovero da parte dei genitori per aver preso un brutto voto la mattina a scuola. Per questo aveva rimandato il rientro a casa, fino a far preoccupare gli stessi genitori. Il tredicenne – che vive in centro – ieri mattina era andato regolarmente a scuola (frequenta un istituto in città), ma aveva preso un brutto voto. Così alle 13, quando è suonata l'ultima campanella della giornata, si è incamminato fuori dall'istituto, ma ha fatto perdere le proprie tracce.

La mamma ha atteso alcune ore, poi alle 16 ha avvertito i carabinieri, fornendo generalità e descrizione del figlio. Immediate sono scattate le ricerche in tutta la città: hanno visto impegnate, oltre ai carabinieri, anche la polizia locale e la questura. Attorno alle 20 fortunatamente il tredicenne è stato notato, non distante da casa. Stava bene e semplicemente aveva posticipato il rientro nella sua abitazione perché non sapeva come comunicare del brutto voto.

a.ceresoli

© riproduzione riservata