Lunedì 10 Ottobre 2011

Fino al 15 a Seriate
la Settimana del cane

Continuano le iniziative promosse da Comune di Seriate per controllare che gli animali siano in regola e che i loro padroni rispettino le norme di conduzione dei cani in città e nei parchi. Fino a sabato 15 ottobre si terrà quindi la settimana del cane.

Gli agenti della polizia locale verificheranno che i proprietari degli animali rispettino le regole, ovvero abbiano provveduto all'identificazione dei cani, dotandoli di microchip, siano muniti di guinzaglio e di sacchetti di raccolta delle feci. Questi controlli andranno a sommarsi ai precedenti. Nel primo semestre 2011 sono stati controllati 43 conduttori di animali e rilasciati 37 verbali amministrativi, di cui 3 per violazione dell'ordinanza sui cani.

La settimana del cane è tra le iniziative del mese di ottobre patrocinate dall'amministrazione comunale e realizzate dell'associazione Enpa di Bergamo, da sempre a sostegno del benessere degli animali, nella consapevolezza che una regolare e ordinata conduzione degli animali riflette maggiori benefici per la collettività, sia sotto i profili di decoro e di pulizia delle aree comunali, sia per i profili di una più serena convivenza nei contesti condominiali e nei singoli quartieri.

Il mese si è difatti aperto con la marcia non competitiva con gli amici a quattro zampe in via Lazzaretto e si chiuderà lunedì 17 ottobre, alle 14, nell'auditorium della biblioteca civica in corso Italia 58, con il convegno provinciale «Il maltrattamento di animali: come riconoscerlo, come perseguirlo».

Il seminario, organizzato dall'Enpa – sezione Bergamo, in collaborazione con il Servizio Nazionale Guardie Zoofile E.N.P.A Milano, col patrocinio dell'Assessorato dei Lavori Pubblici, Ambiente, Politiche Energetiche e Protezione Civile di Seriate e col sostegno del Credito bergamasco, porrà attenzione sulla normativa, specie la legge 189/2004 sui reati per maltrattamento animali e la legge 201/2010 sul traffico di cuccioli dall'Est. L'iscrizione al corso, rivolto agli agenti di polizia statale e locale, è gratuita, ma è gradita conferma scrivendo a [email protected]

fa.tinaglia

© riproduzione riservata